• APOLLO 11

    APOLLO 11

    in occasione delle Celebrazioni dei 50 anni dallo sbarco dell’uomo sulla luna un’esperienza cinematografica senza precedenti L’appuntamento per rivivere “in presa diretta” e per la prima volta al cinema, la storica missione della NASA.Il racconto di quel viaggio epico, con immagini mai viste prima recuperate dagli archivi US e girate nella straordinaria definizione del formato 70mm!.Uno dei più straordinari film sullo spazio mai realizzati Nessun altro film sullo sbarco sarà mai all’altezza di questo.Assolutamente strabiliante… da togliere il fiato
  • GRANDI BUGIE TRA AMICI

    GRANDI BUGIE TRA AMICI

    GRANDI BUGIE TRA AMICI Francia, durata 135 minuti. Sfiancato dalle scadenze e da una situazione economica assai poco rosea, Max si trasferisce nella sua casa al mare per riflettere. Lì, senza preavviso, lo raggiunge il suo gruppo di amici storici, che non vede da oltre 3 anni, per festeggiare il suo compleanno. La sorpresa è certamente riuscita ma l'accoglienza lascia a desiderare. Max non finge neppure di essere felice. Anzi, fa di tutto per non mettere a proprio agio gli (ex?) amici. Una situazione che metterà il gruppo in una situazione ancora una volta imprevedibile.
  • EASY RIDER

    EASY RIDER

    ( IL CINEMA RITROVATO-CAPOLAVORI RESTAURATI CINETECA DI BOLOGNA ) insieme all’altrettanto influente 2001: Odissea nello spazio, Easy Rider fu uno dei grandi ‘trip movies’ dei tardi anni Sessanta, rendendo la musica più espressiva dei dialoghi e scavando un solco generazionale che tagliava il pubblico in due. il suo invecchiare (diversamente dal caso di 2001) che costituisce gran parte del suo valore attuale, in quanto capsula del tempo che con la sua contrapposizione tra hippy e bifolchi evoca parallelismi con la contrapposizione attuale che vede da un lato i progressisti e le minoranze e dall’altro i trumpiani reazionari.
  • VAN GOGH E IL GIAPPONE

    VAN GOGH E IL GIAPPONE

    Si apre con Van Gogh e il Giappone la nuova stagione della Grande Arte al Cinema Diretto da David Bickerstaff, il docufilm propone un viaggio tra le bellezze della Provenza, l’enigma del Giappone e le sale della mostra ospitata nel 2018 al Van Gogh Museum di Amsterdam. Grazie alle lettere dell’artista e alle testimonianze dei suoi contemporanei, questo commovente docufilm rivela l’affascinante storia del profondo, intenso legame tra Van Gogh e l’arte giapponese e il ruolo che l’arte di questo paese, mai visitato dall’artista, ebbe sul suo lavoro

IN PROGRAMMAZIONE...

Informazioni sul contatto

Modulo contatti

Invia un'email
(facoltativo)